Valuta la tua esperienza

Usare SSL con Ezoic

Modificato su: Thu, 29 Sep, 2022

Vai a:

Panoramica

Integrazione Nameserver:

i) Editori con un certificato SSL preesistente

ii) Editori senza un certificato SSL preesistente

Integrazione Cloudflare

i) 'Completa'

ii) 'Flessibile'

iii) 'Rigorosa'



Panoramica


SSL è pienamente compatibile con la tecnologia di Ezoic per gli editori che si integrano tramite il metodo name server o CloudFlare. SSL è incompatibile con il metodo di integrazione tramite plugin WordPress.


Quando ci si integra con la piattaforma a livello di DNS, dobbiamo assicurarci che Ezoic abbia la configurazione corretta impostata in modo da poter continuare a servire il sito in modo sicuro sia sulla vostra configurazione originale che sulla versione Ezoic. Questo articolo vi dirà come le vostre impostazioni SSL dovrebbero essere automaticamente configurate a seconda del vostro metodo di integrazione.


Per maggiori informazioni sul perché dovresti avere un certificato SSL clicca sul link qui sotto:

Impara di più su SSL e sposta il tuo sito su HTTPS qui.



Integrazione del Name Server:


i)Editori con un certificato SSL preesistente:


Quando si integra con Ezoic, il tuo certificato SSL viene caricato sul server del tuo sito. Quando il cliente inizia una richiesta HTTPS, Ezoic utilizza il certificato SSL e decifra la richiesta. Ezoic fa quindi una chiamata usando HTTPS al tuo server di origine per ottenere il contenuto del sito, ottimizza la pagina e poi restituisce il contenuto all'utente.


Lista di controllo:


  • Il tuo sito è integrato con Ezoic e utilizza i name server di Ezoic

  • Il tuo sito ha un certificato SSL sul server

  • Il tuo certificato SSL è valido

  • Hai scaricato l'App SSL all'interno del dashboard di Ezoic che si trova sotto la scheda Impostazioni

  • È stata scelta l'opzione "completa".


image


image


Se non c'è un reindirizzamento automatico a HTTPS sul server host, si potrebbe desiderare di attivarlo alla fine di Ezoic. Fai attenzione però - se attivi questa impostazione quando c'è già un reindirizzamento automatico a HTTPS sul server host, potresti mandare il tuo sito giù!


ii) Editori senza un certificato SSL preesistente:


Il cliente avvia una richiesta HTTPS, Ezoic ha il certificato SSL ed è in grado di decifrare la richiesta. Ezoic fa quindi una chiamata tramite HTTP, in chiaro, al server di origine del tuo sito per ottenere il contenuto. In seguito, Ezoic ottimizza la pagina, cripta il contenuto e restituisce queste informazioni all'utente.


Lista di controllo:


  • Il tuo sito è integrato con Ezoic utilizzando i name server di Ezoic

  • Il tuo sito non ha un certificato SSL preesistente sul tuo server

  • I tuoi host (che possono includere sottodomini) sono stati aggiunti nell'app SSL per generare certificati Ezoic

  • Hai scelto l'opzione 'Flessibile'.

  • Puoi scegliere di reindirizzare automaticamente tutte le richieste http a https dopo aver verificato che l'https funziona sul sito (cambia http in https nell'URL).


image





Integrazione Cloudflare:


Per integrare tramite l'app CloudFlare di Ezoic, se avete un SSL fornito da CloudFlare dovete assicurarvi che l'app SSL di Ezoic rifletta queste impostazioni su Cloudflare, per esempio "Strict", "Full", o "Flexible".


i) 'Completo'


Il client avvia una richiesta HTTPS. La richiesta va prima a Cloudflare. Cloudflare decifra la richiesta e poi la inoltra a Ezoic come richiesta HTTPS. Anche Ezoic ha il certificato SSL e decifra la richiesta. Ezoic fa quindi una chiamata usando HTTPS al server di origine del sito per ottenere il contenuto, ottimizza la pagina e poi restituisce il contenuto a Cloudflare, che restituisce queste informazioni all'utente.


Lista di controllo

  • Integrare il tuo sito con Ezoic tramite l'app Cloudflare (utilizzando i server dei nomi Cloudflare)
  •  Il tuo sito sta usando Cloudflare 'Full' (o 'Strict') SSL
  • Il certificato/chiave SSL è caricato su Ezoic o l'app SSL è installata nella dashboard di Ezoic.

ii) Flessibile


Il cliente avvia una richiesta HTTPS. La richiesta va prima a Cloudflare. Cloudflare decifra la richiesta e poi la inoltra a Ezoic come richiesta HTTP. Ezoic riceve la richiesta non criptata. Ezoic quindi effettua una chiamata tramite HTTP al server di origine del sito per ottenere il contenuto, ottimizza la pagina e poi restituisce il contenuto a Cloudflare. Cloudflare cripta la risposta per restituirla all'utente.


Lista di controllo

  • Il tuo sito è integrato con Ezoic tramite l'app Cloudflare (utilizzando i server dei nomi Cloudflare)
  • Il tuo sito sta usando Cloudflare 'Flexible' SSL
  • Nessuna azione richiesta nella dashboard di Ezoic.


iii) 'Rigorosa'


Un editore con un certificato SSL preesistente e che sta usando CloudFlare può vedere che le sue impostazioni sono impostate su strict. Questo funziona allo stesso modo dell'impostazione completa, tranne che significa che il certificato SSL di origine DEVE essere valido. Il client avvia una richiesta HTTPS. La richiesta va prima a Cloudflare. Cloudflare decifra la richiesta e poi la inoltra a Ezoic come richiesta HTTPS. Anche Ezoic ha il certificato SSL e decifra la richiesta. Ezoic fa quindi una chiamata usando HTTPS al server di origine del sito per ottenere il contenuto, ottimizza la pagina e poi restituisce il contenuto a Cloudflare, che restituisce queste informazioni all'utente.


Lista di controllo


  • Le impostazioni di CloudFlare sono impostate su strict.
  • Il tuo certificato di origine è valido:
  • Non scaduto
  • Rilasciato da un'autorità di certificazione affidabile
  • Contiene un nome comune o un nome alt soggetto che corrisponde al nome dell'host richiesto.


Caricamento in corso ...